PLAY VIDEO

Un'unica voce


Il bene di Siderno viene prima di tutto. Mettiamo da parte i personalismi, il bene della collettività viene prima di tutto.

Immersi nel presente con lo sguardo al futuro: lavoriamo insieme alla Siderno del 2030.

 
1) Il movimento ha come fine unico e indiscutibile la rinascita culturale, politica, sociale ed economica di Siderno. Il bene della collettività è posto al di sopra di qualsiasi altro interesse che possa contrastare con esso;

2) #inpiedipersiderno è un nuovo soggetto politico nel quale sono confluiti cittadini che, andando oltre i propri orientamenti partitici e ideologici, si sono riconosciuti parte di un progetto comune che pone al centro il futuro di Siderno;

3) Le linee programmatiche del movimento, nonché quelle operative ed ogni singola questione che verrà affrontata in seno all’assemblea produrranno una decisione univoca e condivisa da mantenere in sede istituzionale ed in un tutte le sedi a ciò deputate. Non sono ammesse decisioni o prese di posizione contrastanti con la linea dettata dal movimento verso il quale i rappresentanti dello stesso assumono vincolo di mandato;

4) Qualsiasi decisione viene presa all’interno del movimento a maggioranza dei partecipanti all’assemblea o al consiglio direttivo secondo quanto contenuto nel regolamento;

5) Il movimento richiama i principi costituzionali di equità, uguaglianza e solidarietà, cardini della successiva azione di governo e della vita interna del movimento stesso. Il mancato rispetto di detti valori pone chi non li osserva in aperto contrasto con i principi del movimento, per detta ragione automaticamente fuori dal medesimo;

6) #inpiedipersiderno si propone di svolgere un’azione amministrativa e programmatica tesa allo sviluppo territoriale, sociale ed economico, diversa e nuova rispetto al recente passato. Per tale ragione rigetta le logiche e gli schemi che hanno contribuito al degrado della città.